10 consigli per la Festa della Mamma: e se le regalassi bollicine?

Sarà che quest’anno la vivo da quasi mamma, sarà che l’ho sempre amata, questa Festa – da sempre – è per me sinonimo di: regali, dolci alla panna e mazzi di rose. Da bambina non saltavo mai le tappe: fioraio, nonna, mamma. Un rituale tutto nostro, fatto di gratitudine e amore unico.

Adesso, che il mio bambino è ancora dentro la pancia (dunque non posso pretendere da lui nessun regalo), ho deciso di stilare comunque una lista di cose che mi farebbe piacere ricevere (dico, chissà il papà la legga) e dare uno spunto anche a voi, regalisti last minute. Bene, cominciamo (cliccando su ogni oggetto, sarete indirizzati ad Amazon dove potrete anche acquistarlo direttamente, e riceverlo a casa):

  1. Storie della buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo ed Elena Favilli (ed. Mondadori). Da Serena Williams a Malala Yousafzai, da Rita Levi Montalcini a Frida Kalo, da Margherita Hack a Michelle Obama: sono 100 le donne raccontate in queste pagine e illustrate da 60 illustratrici provenienti da tutto il mondo. 100 esempi di forza e coraggio al femminile, per tutte le donne, grandi e piccole, che puntano sempre in alto. 100 donne straordinarie che hanno cambiato il mondo, 100 favole per sognare in grande!
  2. Per le mamme affezionate all’intramontabile mito di Barbie, ma anche appassionate di scrittura, con l’appunto sempre pronto e il taccuino in borsa, la Moleskine in edizione limitata con l’affascinante bambola in copertina: angoli arrotondati, chiusura elastica e carta color avorio Moleskine. Ah, e un tocco di pink che non può proprio mancare!
  3. La prima cosa a cui ho dovuto rinunciare in gravidanza: il vino. Ecco perché inserisco anche un elegante bottiglia di Champagne Moet & Chandon: quale mamma non gradirebbe un regalo così?
  4. Immaginatevi di prepararle la colazione (ogni tanto, dai) e insieme al caffellatte, farle trovare sul tavolo una tazza con messaggio personalizzato, da cancellare e riscrivere, mattina dopo mattina. Un modo amorevole per chiedere alle nostre madri un paio di scarpe nuove o un piccolo prestito per le vacanze vicine? Scriverglielo sulla Mug lavagna su cui poter scrivere con un pennarello in gesso.
  1. Un portafoto romantico da appendere alla parete non è affatto banale, se le foto si appendono con delle pinzette di legno, sotto una scritta gigante IO E LA MIA MAMMA: raccontare la vostra storia per immagini, giorno dopo giorno. C’è qualcosa di più romantico?
  2. L’epilatore Rowenta Silence Soft: perché, fidatevi, le mamme saranno anche eroine, ma i peli non spariscono mai da soli (ahimè).
  3. Semplici, eleganti e indistruttibili: gli orologi Hip Hop sono una certezza anche per le mamme più sofisticate. Io ne ho una collezione infinita e, data la mia sbadataggine, sono gli unici che non riesco a distruggere, sbattendo col polso qua e là.
    Sì, io uccido così gli orologi, ci credereste? Ne ho scelti due, abbinabili ad un outfit casual ma anche no: la variante in rosso con piercing a forma di cuore e la variante in blu con piercing a forma di stella.
  4. Mamme con la retromarcia o super dotate? Con questa T-shirt realizzate, in entrambi i casi, un sogno: la misura perfetta! Si fa per ridere, naturalmente. Sono tutte stra-belle, con ogni forma, misura o colore. Però questa maglietta è simpatica davvero.
  5. Una cosa che proprio non sopportiamo sono i capelli crespi. Io, ad esempio, li ho presi tutti da lei, mia madre, ed è una cosa che da sempre mi fa impazzire. Un regalo perfetto è la soluzione definitiva ai capelli anni ’80 e alle pettinature da Krusty Il Clown: shampoo e balsamo Melu di Davines. Credetemi: usati in combo sono miracolosi.
  6. Last but not least: il rossetto MAC col colore estivo, volevate non lo mettessi? Una ventata di sana vanità non può che rendere ancora più belle le mamme che, spesso, prese da mille cose, dimenticano di truccarsi o lo fanno velocemente in auto. Ecco: questo lipstick renderà il make-up sicuramente più grintoso, anche se realizzato con lo specchietto retrovisore della Panda.

Finita la mia lista, posso tornare a dedicarmi alla cameretta del pupo. Alla mia mamma non so ancora cosa regalerò, di preciso. So solo che adesso ho il carrello pieno, almeno due cose su dieci me le auto-regalo, così, random.
Dovrei dirvi che alle mamme basta il nostro amore e la consapevolezza che siamo felici, in buona salute e facciamo buon uso di tutti i loro insegnamenti, ogni secondo della nostra vita? Sì. Ma anche spacchettare qualcosa non è niente male.

Valentina Oliveri

Ancora nessun commento

Facci sapere cosa ne pensi

Il tuo indirizzo email non sarà visibile e non lo condivideremo con nessuno, teniamo alla privacy

info@chetiracconto.it
Translate »